Your shopping cart is empty!

Il primo gioco di Freddie Cucine scatena Duke Johnson

07/11/2018 0
BEREA, Ohio - Il duca Johnson ha avuto una stagione alta nei ricevimenti nella perdita di domenica a Kansas City, Nick Chubb in una stagione da record.
 
Potrebbe essere stata una circostanza di gioco, ma nel primo gioco di Freddie Kitchens come coordinatore offensivo di Cleveland Browns, i due schienali erano più coinvolti, qualcosa che non era accaduto per tutta la stagione, per ragioni non completamente comprese.
 
Chubb aveva 22 portatori e Johnson nove ricevimenti in perdita. La tendenza per Chubb è stata costante da quando Carlos Hyde è stato scambiato, ma per Johnson ottenere nove ricevimenti è stato significativo per l'offesa di Browns e per le leghe fantastiche in tutta la nazione.
 
Johnson ha preso ogni passaggio lanciato a lui, e le nove prese più che raddoppiato la sua stagione. Gli obiettivi e i ricevimenti erano più di quanto non avesse combinato i precedenti due giochi.
 
I 78 yard erano anche alti in stagione, così come i suoi due touchdown: il primo della stagione di Johnson. Tutto ciò era contro la difesa totale e impetuosa della 28a squadra della NFL, ma contava e contavano tutti.
 
Johnson ha attribuito la sua maggiore produzione al fatto che Kitchens ha chiamato le commedie e non Todd Haley?
 
"Immagino che tu possa guardare in questo modo", ha detto Johnson.
 
Quale non sembra esattamente definitivo.
 
"In genere è lo stesso reato", ha detto Johnson. "Come ho detto prima, le cose che piacciono a Freddie o ai Coach Kitchens possono essere diverse da quelle che piace a Coach Haley. Quindi ... credo di si. "
 
Contro Kansas City Johnson ha mostrato l'abilità che gli ha permesso di superare i 1.000 metri totali nel 2016.
 
Ha preso un lancio corto sul quarto e il 2 e lo ha trasformato in un guadagno di 23 yard.
 
Su un secondo e 2 ha rotto un placcaggio per segnare su un ricevimento di 19 yarde.
 
E il terzo e il quinto ha trasformato un altro tiro corto in un touchdown.
 
La versatilità di Johnson è la sua forza. Sebbene non possa avere la velocità di fuga di una Kareem Hunt, può essere un pezzo prezioso fuori dal backfield. Prima di domenica, Johnson aveva tre partite con quattro prese e cinque con due o meno, compresa una settimana prima a Pittsburgh.